Question and answer: intervista all'esperto.

Oggi inauguriamo una nuova sezione del blog: domande e risposte.
Intervista a Mario, Maestro Vetrinista all’accademia Vetrinistica d’Italia, che dal 1996 alterna la professione sul punto vendita all’insegnamento. Entusiasta ed instancabile, sempre alla ricerca di miglioramenti e innovazione, ha alzato l’asticella e porta la sua esperienza a tutti grazie ai corsi di formazione a distanza.

Mario, spiegaci cosa sono i FAD.
FAD è un acronimo che sta per “formazione a distanza” e significa fare formazione da remoto, senza contatto fisico. Può essere una teleconferenza o un webinar in diretta (sincrono) o registrato (asincrono) da ascoltare quando vogliamo e anche più volte, a piacere. Può essere un video corso, un e-book, un Podcast da ascoltare anche quando guidiamo l’auto….

mario-masiero

Come sono strutturati i corsi?
I corsi saranno strutturati in modo tale da incontrare facilmente le esigenze di tutti. Si potrà scegliere tra una formazione a step, dove si potrà passare alla lezione successiva solo rispondendo correttamente a delle domande di verifica (questo è un trend di insegnamento proposto da molte realtà); o si potrà accedere a singole lezioni indipendenti. In questo caso il focus sarà ovviamente su un argomento specifico come ad esempio l’uso del colore o le vetrine per i saldi.
Non c’è una regola fissa, si tratta di un percorso formativo completo, ma personalizzato allo stesso tempo: l’utente potrà scegliere se seguire tutto il corso o se concentrarsi su argomenti specifici.

Come è nata questa esperienza?
È nata come curiosità personale e professionale. È nata come ricerca continua di miglioramento, come tentativo di sviluppare la mia professione -sia di consulenza che di formazione – in forme sempre nuove, perché io per primo mi stanco di fare le stesse cose nello stesso modo!

Dopo 40 anni di attività sono fermamente convinto che c'è sempre da imparare, anche dai nostri allievi!

Mario Masiero - maestro vetrinista

Pro e contro di questo nuovo modo di insegnare?
I PRO sono economici e di comodità d’uso. In aula ci deve essere presenza fisica, stesso luogo e stesso momento per molte persone che arrivano da città diverse, hanno spese di trasporto, pernottamento… si “perde” un giorno anche solo per 1-2 ore di lezione.

CONTRO è sicuramente il fatto che l’empatia che un bravo relatore riesce a “costruire” è difficilmente replicabile in digitale.

Quale credi sia il futuro dell’insegnamento per il settore visual merchandising?
Il futuro, volenti o nolenti, lo stiamo già sperimentando in questi giorni di corona virus… In giorni di blocco totale, anche l’insegnamento ha subito una battuta d’arresto. Si è corsi ai ripari male, improvvisando, inventando, usando quello che conosciamo e cercando quello che -sicuramente già esiste- ma noi ancora non conosciamo.
La possibilità di usare uno strumento come l’insegnamento a distanza sicuramente permetterà di non doversi fermare. Da questo impareremo qualcosa, sperimenteremo ancora e miglioreremo sempre!!

Quando inizieranno i tuoi corsi on-line?
Dovrebbe nascere qualcosa già a fine aprile. In maggio sono in programma 2 giorni di full immersion a Milano per gli ultimi ritocchi alla strategia ed ai contenuti

Dove saranno reperibili i contenuti?

I contenuti realizzati saranno disponibili sul mio sito.
Tutte le novità verranno comunque condivise sui miei canali social, dove saranno presenti link e tutte le informazioni per scaricare e seguire i corsi on-line.

Chiudi il menu